“Ho coccolato questo desiderio dalla mia prima vendemmia: accorciare le distanze con i consumatori appassionati e garantire una filiera che potessi controllare completamente in prima persona. Dalla vigna alla cantina e dalla bottiglia alle tavole su cui quel vino sarà degustato.

Finalmente sono riuscito a chiudere il cerchio, grazie alla nascita di questa bottega virtuale. Un modo per condividere con tutti la mia cantina, quella che nasce dal mio lavoro quotidiano, dai rituali che – stagione dopo stagione – mi permettono di ottenere prodotti etici.

Il vino dev’essere un piacere sano, che alla base rispetti la salute del territorio in cui è prodotto e che – di conseguenza – tuteli la salute del consumatore.

Per questo gran parte dei vini CON(SENSO)wine sono bio e senza solfiti. D’altronde proprio per andare a rafforzare la presenza di prodotti di questo tipo ho deciso di diventare anche produttore.

Ora stiamo lavorando sulle vigne, ma dalla prossima vendemmia nascerà anche un mio primo vino.
Brindo a questo luogo virtuale che ha alle spalle viticoltori in carne ed ossa, terre ospitali e tanto sacrificio. Ma la passione non si comanda ed è il motore dei più grandi successi”

Prosit

Sergio Pappalardo