Seleziona una pagina

Lenza – Donna Palmina – 2017 – IGT Colli Di Salerno Aglianico Rosato

10,80 Iva inclusa

Produttore: Viticoltori Lenza
Nome vino: DONNA PALMINA
Annata: 2017
Denominazione: IGT COLLI DI SALERNO AGLIANICO ROSATO
Varietà: Aglianico 100%
Località: Macchia di Montecorvino Rovella
Estensione vigneto: 5,49 ettari
Altitudine: 133 metri s.l.m.
Disposizione vigneto: falso piano con orientamento dei filari NE-SO
Suolo: limoso fine, debolmente alcalino, calcio-magnesiaco, ferritico, manganitico.
Caratteristiche geomorfologiche e pedologiche del territorio dei Picentini:
Nell’area confinante con la provincia di Avellino, in prosecuzione del gruppo del Terminio, spiccano i Monti Picentini, la cui influenza raggiunge l’alta valle del Sele. Ad un complesso scistoso-calcareo-dolomitico, che costituisce la parte più antica nella costituzione di tale area, segue una formazione dolomitica-calcarea.
Densità d’impianto: 3333 piante/ettaro
Potatura: guyot
Produzione: 70 Ql/Ha
Tipo ed epoca di vendemmia: manuale, 13 settembre

Vinificazione in totale assenza di solforosa: diraspapigiatura, separazione del mosto fiore con leggerissima pressione, stabulazione a freddo del mosto per 7 giorni e poi fermentazione a temperatura controllata per 33 giorni
Filtrazione: 5,00 µm
Imbottigliamento: 28 aprile 2018
Resa uva/vino: 50%
Bottiglie prodotte: 3.911

Dati analitici
alcol svolto: 13,96 %vol
estratto secco netto: 21,3 g/l
pH: 3,04
acidità totale: 6,9 g/l
acido malico: 0,8 g/l
anidride solforosa totale: <10 mg/l
limite legale per cui si è obbligati a riportare in etichetta “contiene solfiti”: 10 mg/l
limite legale per il vino rosato secco: 200 mg/l

Categoria:

Descrizione

fosca tortorelli sommelierDonna Palmira è un rosato di aglianico, che cattura subito per la sua luminosa tonalità che ricorda la ciliegia; il consiglio è di lasciarlo ossigenare nel calice con la dovuta calma, senza tuffarci subito il naso dentro, ma sapendo attendere quel tanto che gli basta per prendere confidenza con l’aria ed esprimersi al meglio. In tal modo si apprezzeranno i delicati e gradevoli cenni di ciliegia rossa, di lampone e freschi sentori balsamici di salvia e rosmarino. Al palato potreste ravvisare una gentile vivacità, ha un gusto piacevole e intrigante, fresco e di buon corpo e conferma le note olfattive percepite. Ben si adatta a diverse occasioni, ideale per una beva disimpegnata e ottimo compagno della tavola. Versatile in abbinamento, si sposa armonicamente, sia con primi piatti terragni, sia con preparazioni legate alla cucina di mare.

– Fosca Tortorelli, sommelier

 

Donna Palmina (Media)